COSA FARò CON IL RESTO DELLA MIA VITA?
Posted by Mariana Scaravilli on Aug 16, 2017

 

  1. Meglio non chiedere al futuro di presentarsi se non si è preparati ad andare dove ci conduce.
  2. Questo futuro avrà una qualità inaspettata.
  3. Se imponiamo il nostro volere e le nostre speranze al futuro, gli impediamo di parlarci.
  4. Il futuro creativo è in accordo col buon senso; cioè è pratico e possibile.
  5. È necessario conoscere il prossimo passo;
    ma non quello successivo.
  6. Il futuro potrebbe essere già davanti a noi, ma non essere riconosciuto o recepito.
  7. Meglio prendere in esame la questione con delicatezza, con gli occhi aperti e un orecchio disponibile, piuttosto che affrontarla con disperazione; confidando che ciò che è necessario per noi è possibile e benevolo; e ci è disponibile nella misura in cui noi stessi siamo disponiblili al futuro creativo.

Venerdì 26 Marzo 2010
Convento La Pace, Sassoferrato (Ancona), Italia

 

articolo successivo

DISCOVER THE DGM HISTORY
.

1940s
1950s
1960s
1970s
1980s
1990s
2000s
2010s
.